IL FILO DI ARIADNE

“Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana. Ma riguardo all’universo ho ancora dei dubbi.”

(Albert Einstein)

Questo aforisma è probabilmente noto a molti dei lettori. E’ una frase famosa e, anche se forse non sembra, discussa. Io, in queste poche righe, non voglio dare la mia opinione né alcun tipo di interpretazione. Voglio piuttosto usare le parole di Einstein come una sorta di provocazione dalla quale spero che possano scaturire delle riflessioni.
Ripensando alla storia che abbiamo alle spalle, ai grandi eventi e ai grandi personaggi che ci hanno preceduti, risulta facile identificare esempi che possono essere considerati nobili e degni di ammirazione, e altri che invece sono riconosciuti come veri e propri errori da ricordare e da evitare. Le grandi invenzioni e le scoperte che hanno portato il progresso economico, culturale e tecnologico da un lato, le stragi e le guerre che hanno devastato popoli e nazioni dall’altro. I grandi personaggi dell’arte, della politica e della scienza contro i tiranni di ogni sorta.

Tuttavia, riflettere sul nostro passato non può non farci notare, tra l’altro, che nel corso delle epoche spesso sono stati ripetuti gli stessi errori, seppure in forme ed aspetti apparentemente differenti. E’ come se, pur rendendoci conto di quanto disastrose e difficili da sanare siano le conseguenze delle nostre azioni, non fossimo in grado di prevenirle, come se ogni volta ripercorressimo, quasi inevitabilmente, lo stesso sentiero. Saremo mai in grado di spezzare questo circolo vizioso? O forse esso rappresenta un nostro limite intrinseco, al quale non possiamo sottrarci?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...