IL MOMENTO DELL’ORGOGLIO

IL MOMENTO DELL’ORGOGLIO

di Pasquale Simone Cassese

Chi vuol muovere il mondo, prima muova sé stesso” Socrate

Mi capita durante la settimana, grazie al lavoro che svolgo da circa due anni a questa parte con i GD di Calusco d’Adda, di frequentare molte persone. Persone di diversa estrazione sociale, ma con la stessa rabbia nei confronti di una politica che non è stata in grado, ancora una volta, di avvicinarsi alle esigenze dei singoli cittadini. Le speranze deluse di chi si aspettava finalmente un cambiamento e l’incredulità nei confronti delle scelte imbarazzanti di un partito che ha perso la sua identità nel giro di pochi mesi sono evidenti sui volti di queste persone che, costantemente, mi rivolgono una domanda: “Cosa dobbiamo aspettare per poter vedere finalmente cambiare le cose?”. Un interrogativo che a molti potrà sembrare banale, ripetitivo, ma che dal mio punto di vista centra in pieno il problema. La mia risposta è pressoché la stessa: “Dobbiamo solamente aspettare che le persone più deluse, arrabbiate e disgustate, ma allo stesso tempo ricche di energie, idee e motivazioni, si mettano in gioco in prima persona.” Muovere noi stessi è la soluzione, andando a cercare tutte quelle sensibilità mortificate (anche al di fuori del partito) per poter combattere insieme nel nome di un futuro migliore. È per questo motivo che mi candido a guidare la segreteria del Partito Democratico di Calusco d’Adda, per costruire, nel mio piccolo e insieme a tante persone deluse ma motivate come me, un futuro migliore attraverso un partito che diventi un vero e proprio punto di incontro. Ci vuole coraggio, lo ammetto, ma soprattutto ci vuole orgoglio. E questo è il momento giusto.

Questi gli obiettivi che mi prefiggo per guidare il Partito Democratico di Calusco d’Adda:

  1. CIRCOLO APERTO. Voglio un circolo ospitale, dove la nostra sede diventi un luogo pubblico di confronto e discussione. Un luogo pubblico dove far incontrare iscritti, simpatizzanti, associazioni ed ex tesserati. Recuperare questi ultimi non deve essere solo un dovere, ma una vera e propria missione. Riconquistare i delusi e gli amareggiati sarà uno dei punti chiave del nostro circolo.

  1. POLITICA LOCALE. Voglio un PD attento e attivo sulle questioni locali, in grado di fare un opposizione forte e costante. Voglio un Partito Democratico ambizioso, che si ponga come obiettivo quello di ricostruire il centrosinistra caluschese, ormai da troppo tempo preda di correnti e pregiudizi che non hanno fatto altro che dividerci su temi di interesse comune. La creazione di una nuova e grande lista in vista delle elezioni del 2017 non deve essere un’utopia, ma un progetto concreto che ci riporti ad amministrare Calusco d’Adda.

  1. COMUNICAZIONE. Credo in una comunicazione semplice e diretta. Basta monologhi incomprensibili, basta “arzigogolare” e basta documenti illeggibili. Serve una comunicazione che possa raggiungere tutti, anche chi di politica non se ne intende affatto, ma vuole capire quello che gli accade attorno. Basta, inoltre, essere prevenuti nei confronti di un mezzo di comunicazione così importante come internet in grado, grazie alla sua immediatezza, di far interagire un numero enorme di persone. Mi impegnerò da subito, dunque, per la creazione di un blog dedicato al nostro circolo, che sarà presente anche sui più famosi social network del momento. Tutto questo non eliminerà, ovviamente, la classica comunicazione “cartacea”, con volantini e manifesti che saranno sempre al centro della nostra comunicazione. Inoltre, voglio che il nostro circolo faccia da pungolo a Calusco, risvegliando l’interesse dei cittadini verso questioni cruciali per la vita sociale e politica del nostro paese. A tal fine, mi pongo l’obiettivo di organizzare eventi che informino e stimolino la partecipazione attiva dei cittadini.

  1. FARE RETE. Guardare oltre i confini di Calusco e operare a livello extra-comunale, rilanciando la cooperazione tra i circoli PD presenti sul vasto territorio dell’Isola. L’obiettivo è di creare una rete di circoli attivi sui temi della politica nazionale e locale (a livello di Isola), in modo tale che dal confronto e dalla collaborazione possano emergere proposte e/o progetti che sappiano rispondere in modo puntuale ed efficace alle esigenze del territorio.

Questi i punti che mi piacerebbe realizzare con voi per poter pensare, finalmente, ad un futuro davvero diverso. È giunto il momento dell’orgoglio. Non facciamocelo scappare.

Pasquale Simone Cassese

Annunci

3 thoughts on “IL MOMENTO DELL’ORGOGLIO

  1. Anonimo ha detto:

    standing ovation!!

  2. Anonimo ha detto:

    chiaro, semplice, diretto…grande Lino!!

  3. Anonimo ha detto:

    Complimenti Lino!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...