CAOS DENTRO: PER UN PIATTO DI PASTA

Marco Avete sentito le dichiarazioni di Barilla sugli omosessuali? Secondo me quel coglione potrebbe partecipare anche ai presidi di quelle spazzature ambulanti che sono gli esponenti di Forza Nuova!
Stefano Uhm, no, non sono d’accordo per il fatto che sia un coglione. Di sicuro è un ingenuo, nel senso che non ha fatto una bella mossa per la Barilla. Il fatto che la pensi l’opposto di me o di te non lo rende un coglione. Non mi stupisco che un uomo nella sua posizione pensi che la famiglia sia solo uomo + donna = figli.
Lorenzo È un coglione per i toni e il modo in cui si espresso. Se avesse semplicemente detto, ad esempio, “La Barilla crede nella famiglia sacra intesa come uomo e donna” nessuno avrebbe avuto niente da ridire… si poteva essere d’accordo o meno, certo, ma non si sarebbe sollevata tutta questa polemica. Secondo me, oltre che coglione, è stato anche omofobo e maleducato.
Stefano Io non lo trovo nè coglione, nè omofobo, nè maleducato. Tono pacatissimo, convinto delle sue idee ma pacato e mai offensivo. Non ha usato le parole “sbagliato”, “malattia”, “peccatore” ma le parole “noi la pensiamo”, “io la vedo così”, “io non la penso così”. Il suo è un discorso diametralmente opposto al mio pensiero, tenuto a mio parere, in maniera poco offensiva. Non si può dare del coglione a uno che la pensa in maniera diversa da me, anche se sostiene le sue idee con un rispetto che non ho mai sentito da un “omofobo”, se così vogliamo chiamarlo.
Lorenzo Insomma, il caro Barilla rispetta gli omosessuali … purchè se ne stiano a casa loro senza disturbare gli altri! “Io non la penso come loro” – continua, come se essere omosessuali sia una scelta politica o, peggio, come essere al supermercato e scegliere la marca di maggior gradimento. – “Che facciano quello che vogliono senza infastidire gli altri. Ognuno a casa sua può fare quello che vuole senza disturbare chi gli sta attorno” – se questa dichiarazione non è omofoba Ste … In sintesi il signor Barilla rispetta gli omosessuali, l’importante è che non rompano i coglioni e che non si facciano vedere neanche in giro perché danno fastidio a chi non la pensa come loro. Però dai, lui è stato pacato, sono d’accordo. Un omofobo pacato.
Stefano Ma che significa?? “Io non la penso come loro” vuol dire “Loro pensano che la famiglia sia genitori più figlio, indipendemente dal sesso. Io non la penso come loro”. È palese che non significa “Io non penso che i gay siano giusti”, anche se siamo sicuri che è quello che pensa. La seconda affermazione, che nemmeno a me è piaciuta, rimane comunque nella sfera del rispetto: perchè, scusa, “Ognuno a casa sua può fare quello che vuole senza disturbare chi gli sta attorno” sarebbe sbagliato? Anche a me da fastidio che una frase del genere venga applicata in questo contesto, ma non è per nulla irrispettosa.
Lorenzo Sarebbe bello se davvero quelle dichiarazioni avessero il significato che dici tu Ste … purtroppo io non riesco ad interpretarle diversamente, mi spiace.
Stefano Non lo so, scusami Lorenzo, ma siamo nel 2013 e va di moda dare contro agli omosessuali quanto dar contro agli omofobi. E quando uno che dal mio punto di vista esprime un’opinione, seppur diversa dalla mia, in modo estremamente rispettoso, mi da fastidio che gli venga dato del coglione solo perchè è dell’altra fazione. Che poi coglione lo è lo stesso, ma per motivi aziendali.
Lorenzo Appunto Stefano, siamo nel 2013 … se ti sembrano normali le dichiarazioni di Barilla non ci posso fare niente. Sinceramente io ci vedo un po’ di ingenuità se le interpreti così. Tu dimmi pure che io invece sono prevenuto, non mi offendo, come spero non ti offenda tu. Ma se per te dire “Ognuno a casa sua può fare quello che vuole senza disturbare chi gli sta attorno” nel contesto in cui si sta parlando non è omofobo meglio! Vuol dire che a questo mondo c’è ancora un briciolo di speranza. Però non voglio che si caschi in queste interpretazioni un po’ contorte quando il suo messaggio non lascia altre interpretazioni. E’ evidente che quando dice che “se ne devono stare a casa loro senza disturbare chi gli sta attorno” non è riferito a come la pensano loro, ovvero genitori di qualsiasi sesso + figli, ma ad un vero e proprio fastidio, oltre che insofferenza di fronte all’amore omosessuale. Questa si chiama omofobia. È la parola che definisce questa forma di razzismo. E non ho nessuna intenzione di sminuirla.
Stefano Lorenzo, gli stai mettendo in bocca parole che non ha detto, per farlo sembrare “più cattivo”. Mi sembra un comportamento tipico di chi è prevenuto … Voglio ripetere che, per me, Barilla lo è, omofobo. Il mio punto principale è che ha parlato delle sue idee con un rispetto insolito per un omofobo medio, e non gli si può dare del coglione, nè tantomeno del maleducato, solo perchè usa un “tono molto chiaro”. Sono sicuro che una persona che crede nella “famiglia tradizionale” abbia fastidio nel pensare anche solo la possibilità dell’esistenza di una famiglia gay. E, nel caso una persona lo pensi, non ci trovo assolutamente niente di male. Nonostante non sia d’accordo.
Lorenzo Ma dai Ste! E ti dirò di più… lo ritengo doppiamente coglione. Un coglione perchè è omofobo, ma anche un coglione a livello aziendale. Con queste dichiarazioni ha mandato in fumo anni e anni di lavoro del suo ufficio pubblicitario, che ora si ritrova a dover creare chissà quale spot per poter riconquistare una parte della clientela, non solo quella omosessuale, ma anche quella di tantissimi etero che si sono indignati di fronte a queste dichiarazioni.
Stefano Il “coglione a livello aziendale” glielo do per primo io! Stai scherzando o davvero non cogli la cattiveria delle frasi che gli fai dire tu e quelle che ha detto veramente?
Lorenzo Ste, ma stai scherzando tu?? Io non gli sto mettendo nessuna cattiveria in bocca, sto solo interpretando le sue parole. Come lo stai facendo tu del resto. Per te io ci metto cattiverie, per me tu ci metti buonismo.
Stefano Mi sa che hai ragione, continuando così l’unica conclusione è “Per te io ci metto buonismo, per me tu ci metti cattiverie.” Sarebbe bello sapere anche cosa ne pensano gli altri!
Marco Cazzo ragazzi, mi avete così confuso! Meglio riascoltare le dichiarazioni del signor Balilla … ehm … Barilla!
Annunci

One thought on “CAOS DENTRO: PER UN PIATTO DI PASTA

  1. Anonimo ha detto:

    D’accordissimo con Lorenzo. Dietro Barilla si nasconde un omofobo vero e proprio. Altro che pregiudizi, qui non ci sono dubbi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...