CAOS DENTRO: L’ITALIA RIPUDIA LA GUERRA?

COSTITUZIONE

Art. 11

L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

 

REALTA’

Le forze militari italiane sono parte integrante dell’operazione “Enduring Freedom” contro il terrorismo internazionale e, per alcune aliquote, avranno anche compiti di attacco. L’Italia è in guerra, e le sue forze potranno essere impiegate dal Comando di Tampa, negli Stati Uniti, con tempi e modalità che saranno di volta in volta concordati a livello militare.

L’Italia ha offerto agli Stati Uniti, per la partecipazione alle operazioni contro il terrorismo:

  • 6-8 aerei caccia Tornado,
  • 1 aereo C-130 da trasporto,
  • 1 aereo B707 per il rifornimento in volo,
  •  8 caccia Harrier imbarcati sulla Garibaldi,
  •  4 elicotteri Mangusta,
  • i carriarmati Blindo Centauro,
  • la portaerei Garibaldi,
  •  le fregate “Zefiro” e “Aviere”
  •  la nave rifornitrice Etna. (Le navi sono dotate di sistemi missilistici e di bombe)

L’Italia parteciperà anche alla missione Onu di pace in Afghanistan. Il primo gruppo di militari italiani parte per Kabul il 28 dicembre. Un’avanguardia con il compito di perlustrare la zona assegnata al controllo del nostro contingente. Nel giro di qualche giorno andranno via altri cento uomini. Verso la metà di gennaio arriverà il grosso delle truppe. In tutto 600 persone. Saranno messe in campo le seguenti forze: un reggimento di 200 uomini composto da Cavalleggeri “Guide”, dotati di blindati Centauro. Poi un centinaio di militari del reparto speciale della Folgore, gli incursori del Col Moschin. Più o meno 100 dovrebbero essere i carabinieri del reggimento Tuscania. Il resto del contingente sarebbe formato da specialisti Nbc (nucleare, batteriologico, chimico), addetti alle comunicazioni e sminatori del genio. Il contingente internazionale sarà guidato dal generale britannico John McColl.

Oltre ad essere un’ offesa alla dignità umana, questa guerra è uno spreco di soldi e risorse che potrebbero essere indirizzate a lavori più nobili, come la ricostruzione de L’Aquila, finanziamenti alle imprese, occupazione giovanile ma ,soprattutto, a settori come quello dell’istruzione e della cultura. Solo partendo da questi ultimi due settori, infatti, si potrà veramente cominciare a ripudiare la guerra con tutte le nostre forze e ridare anche  vigore ad una Costituzione che, nei suoi principi, risulta la più bella del mondo.

pace

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...