IL FILO DI ARIADNE

“Chi vuol muovere il mondo, prima muova sé stesso”
(Socrate)

Questo aforisma del celebre filosofo greco deve essere stimolo per ognuno di noi. Quante volte, parlando con gli amici al pub o semplicemente leggendo gli “stati” sui vari social network, sentiamo critiche e polemiche nei confronti della nostra società? Commenti quasi tutti condivisibili, ma che hanno un terribile difetto: una volta lanciati, si fermano dietro le risate che accompagnano serate tra amici o restano bloccati, come immobilizzati da qualcuno, sulla bacheca del nostro social preferito.

Criticare è del tutto lecito, ma cercare di cambiare le cose in prima persona lo è ancora di più. Muoviamo noi stessi dunque, smettiamo di criticare tutto dietro il monitor di un computer o un boccale di birra e torniamo a ricoprire il ruolo di attori protagonisti, soprattutto noi giovani. Scoprirete che, nel cercare un colpevole alle malefatte che tanto critichiamo, molte volte non c’è che da guardarsi allo specchio a causa della nostra indifferenza o staticità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...