STELLE DANZANTI

Su questa fredda panchina

Seduto su questa fredda panchina in un’umida mattina autunnale,

perso nei miei pensieri, in un assordante silenzio.

Fisso quel treno, che lento mi passa davanti.

Soltanto un uomo più in là.

Mi osserva con distacco e diffidenza…

ricambio lo sguardo e ritorno ai miei pensieri.

Il treno prosegue, uno ad uno i vagoni

passano dinanzi ai miei occhi, a pochi metri.

Vorrei salire…dovrei salire! Ma non so decidere.

I vagoni vecchi e malandati, io forse troppo esigente.

“Ne arriverà uno migliore…aspetterò quello!” dico all’uomo.

Lui continua ad osservarmi, sembra poco convinto delle mie parole.

Nemmeno io lo sono!

E ricomincio a pensare, il passato torna a farmi visita

insieme ad una piccola solitaria lacrima,

giunta per alleggerire la mia attesa,

che subito scompare portando con se

frammenti di questo momento.

Il treno continua il suo viaggio.

Il tempo passa, il giorno avanza.

Devo fare qualcosa, devo decidere…prima che arrivi sera!

Intanto aspetto, seduto su questa fredda panchina.

angelodellamorte

Annunci

One thought on “STELLE DANZANTI

  1. Anonimo ha detto:

    Mi mette molta malinconia leggere questa poesia…è questo che voleva trasmettere l’autore?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...