IL FILO DI ARIADNE

“Mi piace immaginare che il mondo sia un unico grande meccanismo. Sai, le macchine non hanno pezzi in più. Hanno esattamente il numero e il tipo di pezzi che servono. Così io penso che se il mondo è una grande macchina, io devo essere qui per qualche motivo. E anche tu!”
(Dal film “Hugo Cabret“)

Quando mi hanno proposto di pubblicare questa frase non ho saputo dire di no perché è una di quelle frasi che nelle loro poche parole e nelle loro immagini semplici e familiari  a loro mondo sanno dirci tutto. Solo che quel “tutto” non è mai oggettivo, ma è qualcosa che ognuno di noi comprende in modo diverso e personale. Quindi, per questa volta, lascio ai lettori l’interpretazione, lascio che ciascuno rifletta su questo “grande meccanismo” di cui facciamo parte e sulla funzione che svolge o cerca di svolgere in esso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...